Site icon Metodo InForma

Ormoni e aumento di peso: quale correlazione?

ormoni in menopausa e aumento di peso

Ormoni e aumento di peso: qual è il legame che intercorre tra uno squilibrio ormonale e l’aumento dei chili in eccesso.

Ingrassare è un fenomeno fisico riguardante ahimè tantissime persone, al punto tale da limitarne in maniera anche drastica la qualità della vita. Chi si trova in una condizione di peso in eccesso, peggio ancora in uno stato di obesità, può subire ripercussioni non da poco in ambito salutare e psicologico. Parliamo infatti della formazione di stati d’ansia, depressivi e soprattutto una situazione di perenne disagio che influisce in maniera negativa sulle relazioni. Ma le conseguenze non interessano unicamente la sfera emotiva, bensì pure il nostro organismo. Ne derivano infatti disturbi alimentari, patologie cardiovascolari e digestive, oltre ad un accumulo di grasso adiposo e sottocutaneo che riduce ulteriormente la libertà di movimento.

Altresì l’aumento dei chili è dovuto ad origini diverse, non tutte così eclatanti ed alla luce del sole. Un esempio di spicco è il legame che intercorre tra ormoni e aumento di peso. Cerchiamo di capire il perché di questa connessione andando ad analizzare i possibili rimedi per evitare di ingrassare.

Ormoni e aumento di peso: che legame c’è?

Salire sopra la bilancia e vedere l’asticella virare verso destra non è per niente piacevole, e pertanto ti starai chiedendo quali siano i fattori scatenanti che hanno portato a tutto questo. Assumere cibi spazzatura e stracolmi di zucchero, fare una vita sedentaria e vivere in una condizione perenne di stress di certo non agevola il nostro equilibrio interiore. Ma dobbiamo citare un’ulteriore causa, spesso e volentieri poco considerata: le attività ormonali. Quello tra ormoni e aumento di peso è un’attinenza abbastanza conclamata e che in molti casi rappresenta l’origine del nostro “inesorabile ingrassare”. Come mai accade questo?

Gli ormoni non sono altro che cellule di fondamentale rilevanza per la nostra salute in quanto, attraverso la loro normale produzione, detengono dei compiti ben precisi per le diverse funzioni vitali tra cui la circolazione del sangue, la stabilizzazione della temperatura interna e del processo metabolico, l’indice glicemico e tanto altro ancora ecc. Nello specificano veicolano le informazioni da far pervenire nelle diverse aree del corpo, attivando quindi i processi necessari al normale funzionamento del nostro organismo.

Le principali cause dello squilibrio ormonale

Detto questo devi considerare gli ormoni responsabili dell’aumento di peso, soprattutto quando vi è una maggiore o minore produzione rispetto al normale. Uno squilibrio dovuto ad una serie di fattori, tra cui quelli organici o a fenomeni come patologie varie, stress, alimentazione malsana ecc. In tutto ciò tra gli effetti principali troviamo la tendenza ad ingrassare, dovuta ad una “taratura” del metabolismo che nei fatti viene meno.

Ma analizziamo alcuni esempi che mostrano in maniera efficace la correlazione ormoni e aumento di peso:

L’equilibrio ormonale = mangiar sano

Analizzando il nesso che lega ormoni e aumento di peso possiamo facilmente notare come una dieta adeguata possa scongiurare l’accumulo di massa adiposa, e quindi di ingrassare. In questo caso gli alimenti ipocalorici e senza zucchero possono certamente darti una grossa mano (qui una carrellate di prodotti low carb e a ridotto contenuto calorico). Ma a fare la differenza è iniziare un programma mirato alla stabilizzazione dei tuoi ormoni. Un percorso che noi di Metodo InForma mettiamo a disposizione dei nostri clienti basato sulla costituzione corporea e il rimodellamento localizzato.

Chiedi una consulenza ai nostri esperti: medici e nutrizionisti che ti aiuteranno a perdere peso partendo da un riequilibrio ormonale indispensabile per raggiungere i tuoi obiettivi.

Exit mobile version