Blog

Torna a Blog

Dieta con pochi carboidrati: la scelta chetogenica

Dieta con pochi carboidrati: l’alimentazione chetogenica è un regime alimentare volto a limitare il consumo quotidiano di pane e pasta con una conseguente perdita di peso.

La lotta contro i chili di troppo è una battaglia che interessa migliaia di persone nel nostro paese, desiderose di raggiungere quel tanto desiderato peso forma, lasciapassare per vivere la propria vita in salute. Questa battaglia sfocia spesso in regimi alimentari estremi e per nulla sicuri, tali da compromettere le funzionalità del nostro organismo, con rischi che si corrono quando vi è l’intento di dare un’accelerata alla riduzione della massa grassa. Un esempio sono quelle diete squilibrate caratterizzate dalla totale assenza di alcuni principi nutritivi. Una mancanza che diviene deleteria e soprattutto pericolosa, con conseguenze che possono avere esiti abbastanza seri.

Per coloro che vogliono dimagrire una saggia decisione è quella di intraprendere un’alimentazione che non metta a repentaglio la salute. Regimi nutrizionali elaborati da professionisti del settore e destinati per soggetti che non presentano determinate patologie. Un esempio è la dieta con pochi carboidrati basata su un’alimentazione chetogenica, un toccasana per il nostro benessere e per la riduzione del peso corporeo.

Dieta con pochi carboidrati

Limitare i carboidrati porta con sé alcuni benefici, tra tutti la riduzione del grasso soprattutto sul girovita. E’ dovuta ad uno stato di chetosi nel quale lo zucchero non è impiegato come fonte energetica, bensì il grasso adiposo, con il valore dell’insulina tenderà quindi a stabilizzarsi. Inoltre più alimenti proteici vengono ingeriti più elevata sarà la sensazione di appagamento riguardo l’appetito, con una conseguente riduzione del bisogno sfrenato di mangiare. Tali benefici si verificano ben presto nel breve periodo, soprattutto per quanto riguarda una specifica dieta con pochi carboidrati, ossia quella chetogenica.

Si tratta di uno stile alimentare efficace e soprattutto con rischi pari a 0 nei soggetti sani, che prevede un utilizzo del grasso come energia. Tale fenomeno si verifica con l’entrata in una condizione di chetosi, raggiungibile (dopo 2/3 giorni) con un maggior apporto proteico ed un massimo di cinquanta grammi di carboidrati.

Dieta con pochi carboidrati

I suoi benefici sono praticamente immediati, con risultati davvero sbalorditivi ottenuti dai clienti Metodo InForma. Merito anche del supporto continuo dei nostri nutrizionisti e con il consumo dei prodotti ed integratori low carb presenti sul nostro sito.

Alimentazione chetogenica low carb: perchè non eliminarli del tutto

I carboidrati sono in grado di assicurare al nostro corpo l’energia necessaria per svolgere le attività di ogni giorno. Per utilizzare un paragone ormai trito e ritrito possiamo immaginarli come la benzina che consente il movimento di una macchina, in questo caso il fisico umano. Quindi non bisogna demonizzarli totalmente, essendo appunto imprescindibili per l’organismo.

Soprattutto nei paesi mediterranei però il consumo è cresciuto a dismisura, ancor di più negli ultimi decenni. Si tratta di una consuetudine che mal si sposa con la necessità di perdere peso, soprattutto con l’assenza di una regolare attività motoria. Una concezione che ha portato vari soggetti a commettere l’errore di eliminare del tutto questa tipologia di alimenti, azzerandoli completamente dalla propria abitudine culinaria. Ciò comporta problemi ai diversi apparati, come quello cardiaco e digestivo, con potenziali danni ai reni e al cuore, oltre ad una sensazione di stanchezza e stress. Pertanto per ritornare in forma bisogna preferire una dieta con pochi carboidrati, senza però eliminarli del tutto.

Stop ai prodotti raffinati, ok gli integrali

La variazione del livello di insulina che abbiamo pocanzi citato è dovuta a tutti quei cibi come pasta e pane. Prodotti realizzati con farine raffinate (quindi 00), aventi un elevato indice glicemico. Meglio prediligere una dieta con pochi carboidrati a ridotto indice glicemico, ad esempio i farinacei integrali, tipo 1 o tipo 2.

 

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna a Blog

Con il #MetodoInForma
dimagriscono anche i prezzi!

Con la #PromoSlim acquista
#ZeroLipo, #LipoFast e #LipoFastPlus
1 Confezione: a prezzo scontato
2 Confezioni: la seconda la paghi la metà
3 Confezioni: la terza è GRATIS

E i risultati sono assicurati
con l’esclusiva #Garanzia
Risultati o Rimborsati“!

In più con la #PromoJolly fai il pieno
di prodotti leggeri e gustosi
e con gli esclusivi #FunctionalFood
dai uno #Sprint al tuo #Dimagrimento!

OFFERTE VALIDE FINO AL 10 MARZO
(solo su pagamenti anticipati e in contrassegno,
pagamenti in crediti non cumulabili con altre offerte)

Con il #MetodoInForma
dimagriscono anche i prezzi!

Con la #PromoSlim acquista
#ZeroLipo, #LipoFast e #LipoFastPlus
1 Confezione: a prezzo scontato
2 Confezioni: la seconda la paghi la metà
3 Confezioni: la terza è GRATIS

E i risultati sono assicurati
con l’esclusiva #Garanzia
Risultati o Rimborsati“!

In più con la #PromoJolly fai il pieno
di prodotti leggeri e gustosi
e con gli esclusivi #FunctionalFood
dai uno #Sprint al tuo #Dimagrimento!

OFFERTE VALIDE FINO AL 10 MARZO
(solo su pagamenti anticipati e in contrassegno,
pagamenti in crediti non cumulabili con altre offerte)