Logo | Metodo InForma
meglio grassi saturi o insaturi

Quali sono i grassi che fanno male?

Grassi che fanno male: quali sono i cibi ad elevato tasso lipidico considerati la principale causa dell’aumento di peso in donne e uomini di tutte le età nonché dell’insorgenza di patologie anche gravi.

Non appena si tratta l’argomento “dieta” la prima cosa che viene in mente a tutti è sempre la stessa: togliere i grassi. Questi composti organici secondo la maggior parte delle persone rappresentano la causa primaria di obesità nel mondo, oltre a figurare tra i principali nemici di tutti quelli che vogliono dimagrire ma che, nonostante gli sforzi fatti, non riescono ad ottenere risultati degni di nota. Eppure le cose non stanno esattamente così.

Se sei arrivata sin qui quasi sicuramente desideri perdere qualche chilo, magari con l’augurio di arrivare pronta per la prova costume che darà l’inizio alla stagione estiva. Tuttavia per abbassare l’asticella della bilancia verso sinistra devi capire che non puoi togliere completamente dal tuo programma nutrizionale gli alimenti che contengono lipidi. La maggior parte di essi rivestono addirittura un ruolo fondamentale per l’organismo mentre altri, se assunti a dismisura, nel corso del tempo arrecano invece danni non indifferenti.

Quali grassi fanno male?

Partiamo dal presupposto che, se vuoi dimagrire veramente, devi conoscere almeno in maniera basilare le peculiarità organolettiche dei cibi che andrai a mangiare. Si tratta di una considerazione che riguarda soprattutto gli alimenti lipidici, che possiamo suddividere in grassi saturi e insaturi (qui un interessante approfondimento in merito a questa differenza), conosciuti rispettivamente anche come buoni e cattivi:

  • i primi sono nocivi per l’organismo, quelli cattivi, quindi i grassi che fanno male. Assunti con molta frequenza e a dosi elevate portano a disturbi molto seri come le malattie cardiovascolari, l’aumento del colesterolo LDL, il diabete, la formazione di cellule tumorali, l’aumento di peso;

quali grassi fanno male

  • i secondi invece possiedono nutrienti fondamentali per il nostro corpo. Ad esempio fanno parte del rivestimento cellulare e dei tessuti, favoriscono numerosi processi organici vitali, coadiuvano il trasporto dei nutrienti, stabilizzano il battito del cuore, aiutano a prevenire le patologie cardiache ecc.

Comprenderne le differenze quindi è un punto di partenza ottimale per andare a selezionare i cibi che andremo a mettere sopra le nostre tavole, o che dobbiamo integrare all’interno di una dieta dimagrante come la nostra alimentazione chetogenica, un regime alimentare testato e certificato capace di favorire una perdita di peso fino a 10 kg in poco più di un mese.

Cibi grassi da evitare

Ma prima di scoprire quali grassi fanno male analizziamo perché sono così pericolosi per la nostra salute. I saturi sono difficili da digerire essendo caratterizzati da un punto di vista molecolare da un legame singolo, mentre quelli insaturi da un legame doppio di idrogeno e carbonio. Ciò significa che non vengono metabolizzati a dovere fino ad accumularsi nel sangue, oltre a favorire l’apposito lipidico sui fianchi, sulle cosce, sulla pancia e via dicendo.

Detto ciò ecco una lista degli alimenti saturi da consumare con parsimonia, elencando sia quelli di derivazione animale che vegetale;

  • margarina, strutto, burro, lardo, formaggi (quelli grassi come il parmigiano, il mascarpone, il pecorino), yogurt intero, olio di palma, latte intero, olio di cocco, salumi, frattaglie,

Mentre quelli insaturi sono:

  • olio d’oliva, olio di arachidi, olio di girasole, olio di mais, noci, mandorle, nocciole, pesce azzurro / crostacei / molluschi (lo sgombro, la sardina, l’acciuga, il pesce spada, l’aringa, il salmone, i polpi, le seppie, le cozze, le vongole, l’aragosta, le capesante, il nasello, l’orata ecc.), semi di lino, soia, semi di zucca, formaggi magri (il parmigiano, il gorgonzola, la ricotta, lo stracchino, i fiocchi di latte, la feta, la mozzarella ecc.), avocado.

grassi che fanno male

Le sostanze fondamentali per entrare in chetosi

Abbiamo fatto un’analisi esaustiva sui grassi che fanno male e quelli che invece possono essere assunti con una maggiore libertà grazie anche ai notevoli benefici in ambito salutistico. Si tratta di prodotti perfettamente abbinabili alla nostro Metodo caratterizzato da un ciclo periodico di alimentazione chetogenica finalizzato al dimagrimento localizzato. La scelta migliore che tu possa fare se desideri dimagrire in maniera sicura e tranquilla sotto il controllo di medici e nutrizionisti affermati.

PER SAPERNE DI PIU SUL METODO INFORMA

Categorie prodotto

Alcuni dei nostri prodotti

POST CORRELATI

Entra nella nostra Community

Confrontati con chi ha provato il Metodo sul nostro gruppo Facebook con oltre 30.000 iscritti